Pooh, tutto un mondo oltre la musica

<em>L'educazione sentimentale dei Pooh</em>, tutto quello che può essere successo alla fine di una traccia

Milano - Oltre la musica, il testo e le parole c'è un mondo intero. Quello che sarebbe potuto essere e, forse, è stato. Gennaro Pesante, nel suo libro L'Educazione sentimentale dei Pooh, studia il ventaglio del possibile applicato al mondo dei Pooh. Quello che accade quando finisce la traccia di una canzone, i postumi ma anche i prodromi. Pesante passa in rassegna tutte le più importanti canzoni dello storico gruppo e immagina i finali che rimasti incastrati nella penna di Roby, Red, Dody aggiungendo e inventando quel qualcosa in più che, a volte, riesce anche a migliorare la costruzione narrativa originale. Spazzola via un po' di buonismo e inserisce una presa di politicamente scorretto. La celeberrima Katy, per esempio, dall'aggettivo in poi sembra una brava ragazza. Ha bruciato i ricordi del suo passato, certo, ma come atto di redenzione da un passato di piccoli errori, lascia immaginare la versione sono trasformate nel devastante rogo di una palazzina e la "piccola" Katy è ricercata dalla polizia. E viene quasi da rimpiangere che i Pooh non abbiano continuato la storia...

L'educazione sentimentale dei Pooh
Gennaro Pesante
Bastogi editore