«Un pool interforze per l’emergenza»

«L'impennata di casi di violenza sessuale con protagonisti cittadini dell'Est e l'emergenza droga legata soprattutto a nordafricani richiedono la costituzione di un gruppo interforze, una task force tra polizia, guardia di finanza e carabinieri che affronti l'emergenza stranieri e la clandestinità, responsabili a Milano di gran parte dei reati predatori». Lo ha detto ieri il vicesindaco Riccardo De Corato (nella foto) dopo la diffusione della notizia del tentato stupro in Centrale e degli spacciatori arrestati. «Nonostante gli sforzi e i risultati brillanti delle forze dell’ordine i numeri devono far riflettere. Nel 2007 solo da parte dei vigili ci sono state 2mila e 192 denunce di extracomunitari e 149 arresti, di cui 70 clandestini».
«Per quanto riguarda i romeni - prosegue De Corato - da ottobre si contano almeno altri 4 casi di violenza sessuale tra Milano e provincia, di cui uno sempre all'interno della Centrale solo pochi giorni fa. Anche qui i dati sono impressionanti: dei 126 comunitari denunciati o arrestati dai vigili negli ultimi 4 mesi, il 90 per cento appartiene a quella nazionalità».
«Su Milano e hinterland - fa notare inoltre De Corato - e in viale Monza che è una delle zone critiche, a fine mese saranno in funzione 10 telecamere, mentre l'esterno della Stazione Centrale è già oggi presidiato da 78 “occhi elettronici”. Con 900 impianti di videosorveglianza attivi - aggiunge De Corato - il Comune è all'avanguardia in Europa».