Pop. Milano in rialzo

Il recupero finale delle Borse europee ha consentito anche al mercato italiano di chiudere con un modesto segno positivo degli indici ufficiali. Risultano invece ancora limati gli indici Mediobanca e Comit, la cui plusvalenza, da inizio d’anno, è comunque superiore al 12%. La giornata semifestiva ha pressoché dimezzato il volume degli scambi, pari a 2,2 miliardi di euro. Nei primi 11 mesi dell’anno si è raggiunto un valore record degli affari di 885,6 miliardi di euro, rispetto a 869,1 miliardi dell’intero anno 2000. Ieri l’attenzione degli operatori si è rivolta a Bpi e Unipol, in rialzo di oltre l’1%, in attesa dell’esito delle indagini giudiziarie sull’Opa Bnl. Nei bancari ancora acquisti su Pop. Milano, che guadagna l’1,5%, seguita da Capitalia (più 1,3%), mentre una diffusa irregolarità si è riscontrata per gli altri titoli bancari e per gli assicurativi. Balzo in avanti per Pagnossin (più 9,6%), Chl (più 5,1%) ed Eurotech (più 4,5%). Bene anche Viaggi del Ventaglio (più 3,7%) e Tod’s (più 3,7%). Dopo quattro anni sta per ritornare in Borsa il titolo Safilo, con un prezzo fissato a 4,9 euro, mentre la prossima settimana partirà l’offerta su Eurofly, la cui quotazione dovrebbe avvenire dal prossimo 21 dicembre.