Pop Sondrio, più raccolta

A fine giugno salgono la raccolta diretta (+8,8% a 16,1 miliardi) e i crediti alla clientela (+10,9%) della Banca Popolare di Sondrio. L’utile frena, invece, a 68 milioni (meno 10%) a causa, spiega il gruppo, di alcune minusvalenze «transitorie» dovute alla composizione prudenziale del portafoglio titoli. Tanto che la popolare presieduta da Piero Melazzini conta di chiudere l’anno con un’espansione del margine di interesse e un risultato finale in progresso rispetto agli esercizi precedenti.