Le popolari entrano nel fondo per le pmi

Le banche popolari entrano nel fondo d’investimento per le Pmi lanciato dal Tesoro e la dotazione sale così a 1,2 miliardi di euro. Lo comunica il ministero dell’Economia, specificando che - oltre a Intesa Sanpaolo, Unicredit e Monte dei Paschi di Siena - ha aderito al fondo «un ampio gruppo di banche popolari per complessivi 200 milioni». In particolare, 100 milioni vengono dall’Istituto centrale delle banche popolari e 20 milioni ciascuno dal Credito valtellinese, dalla Banca popolare di Milano, dalla Banca popolare dell’Emilia Romagna, da Ubi e dalla Banca di Cividale. Il 24 agosto la Banca d’Italia ha autorizzato la società di gestione e ha approvato il regolamento del Fondo. È stata così rispettata la tempistica annunciata lo scorso marzo da Tremonti.