Il Popolo della libertà apre cento «gazebo» in Liguria

Oggi e domani i cittadini potranno indicare le priorità al futuro governo

Un centinaio in tutta la Liguria, dodici a Genova: i gazebo del «Popolo delle libertà» aprono i battenti stamattina di buon’ora (responsabile dell’organizzazione: Matteo Campora) e resteranno aperti fino a domani sera per raccogliere i suggerimenti degli elettori a proposito delle priorità dell’azione di governo. A tutti coloro che vorranno concorrere a elaborare le linee programmatiche del prossimo esecutivo nazionale, il Pdl mette a disposizione, qui come nel resto dell’Italia, tre schede che riportano ciascuna cinque punti fondamentali su famiglia, lavoro e sicurezza. Ma ci sarà spazio anche per inserire indicazioni relative ad altri problemi acuti cui si dovrà dare risposte certe nella nuova legislatura. Ai gazebo, inoltre - ribadisce il coordinatore metropolitano di Forza Italia, Roberto Cassinelli - «verranno raccolte le firme per l’abrogazione della legge elettorale sull’immigrazione che prevede, fra l’altro, la priorità per gli immigrati nelle liste di assegnazione delle case popolari e cure mediche non di emergenza gratuite per i clandestini».
Ecco la «mappa» dei punti di riferimento allestiti in città:
- via Venti Settembre, altezza libreria Mondadori
sabato e domenica orario continuato 9-19
- largo XII Ottobre, di fronte alla Rinascente
sabato orario continuato 9-19
- via San Vincenzo, angolo viale Sauli, di fronte al Fai da Te
sabato orario continuato 9-19
- piazza Savonarola, angolo corso Buenos Aires, vicino al posteggio taxi
sabato ore 15-19
- via Torti, lato piazza Terralba, vicino all'ingresso del Mercato
sabato orario continuato 9-19
- corso Italia, vicino alla Chiesa di Boccadasse
domenica orario continuato 9-19
- via Oberdan, sotto i portici del supermercato Dì per Dì
sabato e domenica orario continuato 9-19
- via Piacenza, angolo via Trensasco
sabato orario continuato 9-19
- piazza Montano, adiacenze Banca Passadore
sabato ore 9-13
- piazza Petrella
sabato orario continuato 9-19
- via Sestri, di fianco all'ex sede del Comune
sabato ore 15-19
- piazza Calassetta, vicino al Ristorante Puppo
domenica ore 9-12
In particolare, in piazza Montano, il leader del centrodestra nel Municipio Centro Ovest, Fabio Costa, ha predisposto la consegna di volantini che riproducono i servizi del «Giornale» sulla eventuale costruzione della moschea.
«È un evento straordinario - sottolinea ancora Cassinelli -. Mentre dall’altra parte si assorbono partiti da ogni dove, senza alcuna proposta programmatica, da noi si dà ai cittadini la possibilità di scegliere quali dovranno essere le priorità più sentite dalla gente». Ieri l’iniziativa è stata presentata a Genova da Sandro Biasotti, Luigi Morgillo e Eugenio Minasso (assieme a Nicola Abbundo e Matteo Marcenaro, confluiti dall’Udc nel Pdl). Analogamente, a La Spezia, Imperia e Savona gli esponenti del Popolo della libertà hanno illustrato all’unisono la realizzazione dei gazebo allestiti a livello locale.