«Il Popolo della libertà ha bisogno delle vostre idee»

(...) che ricopriamo incarichi di responsabilità nella politica cittadina.
Sempre da queste pagine ci avete spesso illuminato, facendoci capire che i consigli migliori, quelli più sinceri e spesso più vincenti, giungono sempre da chi ha la sfrontatezza di dire ciò che pensa, anche quando è più sconveniente, ed anche nei momenti meno propizi.
È noto a tutti che il Popolo della Libertà abbia vissuto negli ultimi tempi momenti delicati, che hanno determinato molti cambiamenti anche a livello locale.
Questa situazione può essere affrontata in due modi: possiamo far finta di niente e proseguire nella nostra routine come se niente fosse, oppure cogliere l'occasione per rimboccarci le maniche e cambiare rotta.
È infatti inutile negare che, fino ad oggi, alcune cose nel Pdl genovese non hanno funzionato come avremmo voluto: le ragioni sono da ricercare nelle modalità che hanno caratterizzato la gestione del partito, e le responsabilità sono di chi, io fra i primi, le ha determinate.
Proprio per capire dove abbiamo sbagliato, per cercare di non sbagliare più e per dare ancora più forza ai nostri ideali, abbiamo convocato per domani una grande assemblea degli iscritti e dei simpatizzanti il cui titolo è «Ricominciamo con entusiasmo: voce alla gente per far rinascere Genova».
L'incontro non seguirà gli schemi tradizionali: gli eletti ed i dirigenti interverranno solo dopo che tutti i nostri sostenitori avranno detto la loro.
Sono infatti convinto che ricominciare dalle idee del nostro popolo sia il modo migliore per ritrovare vigore ed affiatamento.
Ho scritto, e lo penso davvero, che tante volte da queste pagine ci avete illuminato.
Vi chiedo di venire domani, alle ore 17.30, all'hotel Bristol per illuminarci ancora.
Il Popolo della Libertà ha bisogno di freschezza ed idee nuove. Solo voi potete darcele.
Vi aspetto.
* coordinatore vicario
Pdl Genova