Il popolo del web: la telecronaca della Nazionale? Affidatela a una donna

Sorprendente sondaggio di «Affari italiani»: il 73% degli intervistati vorrebbe una voce femminile al fianco dei commentatori uomini già dal Mondiale di giugno. Meno monotonia e polemiche stemperate. La preferita è Paola Ferrari. E che sogno una telecronaca di Fiorello

RIVOLUZIONE ROSA. Basta con i baritoni della «sciabolata lunga» e i bassi del «rete!». La gente - che in una canzone di Elio e le storie tese «vuole il gol» - ora vuole anche affidare alle ugole femminili della tv l'onore delle telecronache della Nazionale. Il popolo del web, infatti, chiede le pari opportunità' per il calcio in tv. Ovvero che al classico telecronista di sesso maschile venga affiancata una voce femminile. È quanto emerge da una ricerca condotta dal portale Affari Italiani, che ha inviato un mini-questionario a circa 1000 utenti di entrambi i sessi di età compresa tra i 18 e i 64 anni, per cercare di capire quale sia il gradimento dei più noti telecronisti televisivi. L'idea di una signora che parli di pallone ai prossimi mondiali sudafricani intriga Il 73% del campione: quasi tre intervistati su quattro, si dice favorevole alla telecronaca gestita tra un uomo ed una donna, mentre solo il 15% degli intervistati si dichiara contrario a questa proposta.
FERRARI IN POLE POSITION. Per quanto riguarda la voce femminile che potrebbe affiancare un telecronista, la preferita è quella della giornalista Paola Ferrari, volto storico del calcio Rai, scelta dal 29% del campione grazie alla sua lunga carriera nel mondo del calcio. Dietro di lei si piazza Monica Vanali, volto storico del calcio in casa Mediaset e conduttrice di Studio Sport che raccoglie il 18% dei consensi precedendo sul podio un altro volto di casa Rai, Donatella Scarnati preferita dal 16% del campione intervistato.
MONOTONIA ADDIO. Non è solo una questione di sessismo o femminismo. Secondo il popolo del web quest'idea potrebbe portare diversi vantagg, come una «minore monotonia nelle telecronache» (23%) o un «maggiore interesse da parte delle donne a casa» (19%). Senza contare che per il 15% degli intervistati una voce femminile potrebbe riuscire a conferire un approccio più sportivo al commento del match, aiutando, così, anche a stemperare le polemiche.
MARTELLINI SUL TRONO. La voce maschile preferita dal popolo del web tra i telecronisti sportivi, grazie anche alla vittoria del campionato del mondo del 1992, è quella di Nando Martellini, storica voce del trionfo degli Azzurri in Spagna, preferito dal 28% del campione. Lo segue, con il 21% delle preferenze, un'altra voce indimenticabile legata indissolubilmente alla nostra nazionale, quella di Bruno Pizzul. Sul terzo gradino del podio infine, troviamo un reduce della storica vittoria azzurra a Berlino, Fabio Caressa, voce di Sky, preferito dal 15% del campione. Ma quale sarebbe, infine, la più bella voce da cui gli italiani vorrebbero ascoltare le telecronache delle partite di calcio? Il preferito del web è senz'altro Fiorello, scelto dal 26% del campione, ma il 21% chiede una partita di calcio raccontata dalla voce sensuale del doppiatore di George Clooney Francesco Pannoffino. Gerry Scotti è preferito al 15% degli intervistati.