L'arte del saper fare italiano alla Piazzetta Birra di Expo

Birrificio Angelo Poretti, scelto come birra ufficiale di Padiglione Italia, ospita per tutta la durata dell'Esposizione Universale con opere create in esclusiva e dedicate al brand di sei scuole di alto artigianato made in Italy patrimonio del nostro Paese. Ecco i prossimi appuntamenti da seguire

Le migliori scuole di arti e mestieri a Expo Milano 2015 per dare spazio all’eccellenza tipica dell’artigianato artistico italiano. Birrificio Angelo Poretti, scelto come birra ufficiale di Padiglione Italia ospita per tutta la durata di Expo "l'arte del saper fare" con opere d’arte create in esclusiva e dedicate al brand di sei scuole italiane di alto artigianato, patrimonio artistico del nostro Paese.

Il progetto è stato ideato da Birrificio Angelo Poretti, grazie alla collaborazione con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte - istituzione privata milanese non profit che da oltre vent’anni promuove iniziative culturali e divulgative per la tutela e diffusione dei mestieri d'arte - con l’obiettivo di rendere omaggio al genio creativo italiano, amplificando il progetto Vivaio che caratterizza il Padiglione Italia e le sue aziende.

Esposizioni di tre settimane ciascuna, con il prossimo appuntamento che prende il via nella Piazzetta Birra, tra il Cardo e il Decumano del Padiglione Italia, martedì 8 luglio per un duplice evento alle 16 e alle 18 che si concluderà con un brindisi all’eccellenza italiana. Protagonista il Lazio con la Scuola dell’Arte della Medaglia – Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Roma. Fondata nel 1907 da Re Vittorio Emanuele III all’interno della Zecca italiana con il fine di istituire un entro d’alta specializzazione dedicato allo studio dell’incisione e della modellazione plastica, oggi è un’istituzione unica al mondo in cui il design si fonde con rari mestieri d’arte. Un laboratorio in cui la formazione di eccellenza è dedicata alle arti del metallo, collegate per cultura e storia, al mestiere dell’incisore di monete e dello scultore.

Ecco invece i protagonisti dei prossimi appuntamenti.

Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana (Colorno, Parma) dal 29 luglio al 19 agosto. E' il primo e più autorevole centro di formazione dell'ospitalità Italiana a livello internazionale. Dal 2004 forma cuochi, pasticceri, sommelier, professionisti di sala e bar, manager della ristorazione, provenienti da tutto il mondo. Rettore è Gualtiero Marchesi, riconosciuto a livello internazionale come il padre della moderna Cucina Italiana.

Tarì Design School (Marcianise, Caserta) dal 2 al 23 settembre. Il Polo Orafo del Tarì è un elemento centrale del sistemaitaliano dedicato ad oreficeria, gioielleria, orologeria e design. Nel 1991 nasce in seno al Centro Orafo una scuola altamente specializzata, Tarì Design School, che propone corsi tecnici e di design per il settore orafo e del comparto moda con un forte orientamento progettuale, frutto del costante dialogo con aziende e professionisti.

Scuola del Vetro Abate Zanetti (Murano, Venezia) dal 30 settembre al 21 ottobre. Erede di una antica istituzione vetraria, la Scuola di Disegno per Vetrai fondata nel lontano 1862 dall’abate Vincenzo Zanetti, è oggi più che mai il luogo d’incontro fra il passato ed il futurodell’arte del vetro. La struttura è infatattrezzata per tutte le tipiche lavorazioni muranesi: fornace, lume, fusione e moleria.