Porsche rinnova la Cabrio

da Milano

La Porsche presenterà a settembre prossimo la nuova 911 Turbo Cabriolet, modello di punta della serie 911 con la classica capote in tessuto. La versione scoperta della 2+2 posti tedesca garantisce le performance di guida di una vettura sportiva ad alte prestazioni offrendo, nello stesso tempo, il tipico piacere di guida di una cabrio. Inoltre, grazie alla costruzione leggera sviluppata coerentemente, all’aerodinamica e alla tecnica avanzata del motore, presenta consumi ridotti rispetto alla concorrenza. Come la 911 Turbo Coupé, anche la Cabriolet monta il motore boxer a 6 cilindri con cilindrata da 3.6 litri, 480 cavalli di potenza e una coppia di 620 Nm già a 1.950 giri al minuto. Installando il pacchetto «Sport Chrono Turbo», con funzione overboost, il bolide può raggiungere rapidamente i 680 Nm di coppia. La versione con cambio manuale effettua lo sprint da 0 a 100 in 4 secondi. Con il Tiptronic S il tempo si riduce a 3,8 secondi. Entrambe le versioni raggiungono la velocità massima di 310 orari. La 911 Turbo Cabriolet consuma 12,9 litri.
Nonostante i rinforzi alla carrozzeria, tipici di una vettura cabrio e il sistema di roll-bar estraibili automaticamente (sono alloggiati dietro ai sedili posteriori), la versione aperta della 911 Turbo pesa solo 70 chilogrammi in più rispetto alla Coupé. La capote leggera a tre strati, che si apre o si chiude automaticamente in circa 20 secondi, consente inoltre di mantenere il baricentro basso.