A «Porta a Porta» Sulla camorra lite in tv La Mussolini strappa gli appunti alla rivale

Duro scontro, con reciproco scambio di accuse, tra Alessandra Mussolini (Pdl) e Pina Picierno (Pd), nel corso del «Porta a porta» di ieri sulla camorra. Mentre il ministro ombra delle Politiche giovanili illustrava le proposte per evitare che i ragazzi campani diventino manodopera della criminalità, Alessandra Mussolini è intervenuta accusandola di leggere dei foglietti tenuti sulle ginocchia. Lo scambio tra le due è proseguito per alcuni minuti, finché l’esponente del Pdl si è alzata e ha preso i fogli portati da Picierno. «Ora - le ha detto - vediamo se sai parlare senza i foglietti».