Porta Ticinese Aggredisce donna: un egiziano salvato dal linciaggio

C’era del trambusto l’altra notte in Ripa di Porta Ticinese, davanti al bar-birreria «La ringhiera». Almeno è quello che hanno pensato i poliziotti di una volante giunti sul posto dopo una chiamata al 113. E trovatisi a dover impedire un linciaggio. Poco prima, infatti, un clandestino egiziano, classe 1981, aveva avvicinato Liliana, un’italiana di 36 anni, all’interno del locale e l’aveva invitata a cena. Dopo il diniego della donna il nordafricano non si era dato per vinto e aveva continuato a importunarla. Così, quando la 36enne aveva deciso di andarsene quale migliore occasione per l’egiziano se non seguirla? Una volta fuori e raggiunta Liliana, infatti, l’egiziano l’ha afferrata per i capelli, mentre con l’altra mano l’ha toccata dappertutto, sibilando: «Stai ferma e fatti toccare». A salvare la poveretta è stato un cameriere del bar che ha raggiunto i due e vedendo la donna in lacrime ha avvisato la polizia. È toccato quindi agli agenti delle volanti salvare l’egiziano dal tentativo di linciaggio da parte degli altri avventori del bar.