PORTE CHIUSE A TUTTI I PITTALUGA

Carissimo Lussana, il mio sano proposito di andare contro corrente non seguendo la moda di scrivere a «il Giornale», è venuto meno dopo aver letto il tuo articolo di fondo a commento dell’esito elettorale.
Sono il primo a riconoscere al Presidente Berlusconi il merito di aver dato un forte impulso alla rimonta elettorale come rimane evidente il lusinghiero risultato di Fi a Genova e in Liguria sul quale avrà certamente avuto un peso determinante l’apporto di un ministro quale Claudio Scajola.
Mi permetterai però di ricordarti gli altrettanto positivi risultati di Alleanza Nazionale in Genova ed in Liguria anch’essi merito dei propri dirigenti e dei propri eletti i cui nomi ometto per doverosa imparzialità.
Genova città 10,41% (con un incremento rispetto alle Regionali 2005 del +4,71%), Genova e provincia 10,7% (con un incremento rispetto alle Regionali 2005 del +5,2%), Imperia 13,33%, Savona 11,75%, la Spezia 11,7%.
Di questi risultati dobbiamo fare tesoro in vista delle prossime elezioni amministrative, certamente legate all’evolversi delle vicende nazionali ma anche alla nostra capacità di ben operare a livello politico locale.
Per questo motivo dobbiamo al più presto indire una riunione fra responsabili della Cdl per stabilire linee, condotte e programmi bloccando subito velleità, fughe in avanti e vecchi macchiavellismi di stampo democristiano deteriore che nel passato ci hanno fatto perdere quasi tutti i confronti elettorali anche in Comuni tradizionalmente di centrodestra.
Solo in quella sede la convenienza elettorale ci potrà portare a valutare eventuali recuperi di certi personaggi senza però dimenticare che, nel recentissimo passato, sono stati artefici, con il loro comportamento ondivago, di sconfitte che bruciano ancora.
Cordialmente.
*Presidente Provinciale
Alleanza nazionale Genova