Porter tuttofare si fa bello anche sulle strade di Montecarlo I furgoncini Piaggio si destreggiano senza problemi in tutte le occasioni. Motori economici, affidabilità e resistenza

MontecarloSotto la guida di Roberto Colaninno il gruppo Piaggio ha doppiato il 2010 rafforzando la propria posizione su tutti i mercati. L’imprenditore mantovano ha portato l’azienda di Pontedera a registrare, fin dall’inizio della sua presidenza, una sequenza di risultati positivi, culminati con l’impennata fatta registrare lo scorso anno, nel momento in cui i siti produttivi in India e Vietnam sono entrati a regime, segnando incrementi a due zeri. Non si è trattato di delocalizzazioni, un tipo di manovra che Colaninno definisce «cinica e miope», ma di insediamenti il cui posizionamento geografico è stato accuratamente deciso in base alle prospettive di sviluppo di quei mercati, alle cui esigenze è possibile rispondere con la dovuta competitività solo se vi si opera direttamente.
In questa visione, quindi, va collocato lo sviluppo del nuovo, turbodiesel che, progettato dal team di Maurizio Marcacci, va a equipaggiare l’ultima evoluzione dei veicoli commerciali Piaggio, Porter e Porter Maxxi, e che risponde perfettamente alle esigenze sia del mercato europeo (omologazione Euro 5) sia di quello asiatico, in ragione della sua semplicità strutturale e della notevole affidabilità e facilità di manutenzione. Si tratta di un bicilindrico di 1.200 cc per 64 cavalli e 114 Nm di coppia massima, molto compatto e leggero, che vanta importanti doti prestazionali in termini di fluidità di erogazione, elasticità e morigeratezza nei consumi. Particolari tutti largamente apprezzati ai quattro angoli del globo, soprattutto quando sono associati a un veicolo da lavoro che, da anni, è leader nel settore per le sue peculiarità di versatilità, affidabilità e capacità di carico in relazione alle dimensioni. In particolare, Porter Maxxi, con un peso a vuoto di circa 1.000 kg, riesce a trasportare ben 1.100 chilogrammi, cioè più del proprio peso.
Abbiamo potuto apprezzare la vigorosa risposta in potenza del nuovo turbodiesel Piaggio sui saliscendi di Montecarlo, più consoni a essere percorsi da fruscianti Bentley e Rolls-Royce, e siamo rimasti impressionati dalle eccellenti doti di spunto e ripresa. I prezzi partono da 11.600 euro.