Il portiere meno battuto per la Samp Oggi test con lo Spezia

«Con Rosina e Montolivo porterò in Nazionale anche Quagliarella». Sono parole del commissario tecnico della Nazionale Roberto Donandoni, pronto a lanciare nuovi giovani in maglia azzurra e contento per come il club blucerchiato sta impiegando il bomber di stagione: «La continuità con cui gioca - ha raccontato Donadoni - è segno di maturità. A volte tanti giovani di valore si perdono perché non giocano». E Quagliarella è diventato l'oggetto più ambito nel mercato di gennaio, con Inter e Milan sempre desiderose di accaparrarsi il talento blucerchiato. La Sampdoria non molla e rilancia offrendo all'Udinese 4 milioni di euro per risolvere da subito la comproprietà con il club friulano.
Intanto, sul fronte portiere, la dirigenza blucerchiata ha interrotto le trattative per Matteo Sereni (Lazio), a dichiararlo è lo stesso procuratore del giocatore: «Per Sereni non ci sono novità - ha dichiarato Dario Canovi -, ma non ci sono le condizioni perché possa andare alla Samp o al Cagliari: il suo ingaggio è troppo elevato». Lo stesso Canovi ha proposto un'altra soluzione per il club blucerchiato proponendo il portiere del Pisa Christian Puggioni, 25 anni, attualmente il meno battuto d'Europa: «Puggioni è pronto per il doppio salto dalla C alla A e la Samp troverebbe un'ottima soluzione». Oggi alle 15 amichevole alla Spezia contro la squadra di Soda, in lutto per la morte di Nicolò, uno dei tre gemellini figli di Gennaro Scarlato nati il 2 gennaio scorso.