Al Porto Antico «cercasi Sophie»

Chiara Ennas

«Cercasi Sophie a Genova». È questo l’annuncio che ha fatto Vodafone, in collaborazione con Radio 101, per riuscire a trovare il 9 settembre prossimo una ragazza protagonista «interattiva», che può - attraverso le scelte dell’utente - diventare da perfetta sconosciuta a popstar dell’anno, senza però spodestare la storica testimonial del gestore telefonico Megan Gale. L’aspetto curioso è che la storia della fortunata Sophie sarà diversa da abbonato ad abbonato perché verrà condizionata dalle scelte del singolo utente.
Tentare non costa nulla. I requisiti per partecipare al gioco? Avere fra i 18 e i 35 anni, saper cantare e desiderare di entrare nel mondo dello spettacolo; molto probabilmente essere carine - pur non esplicitamente confermato dal regolamento - non guasterebbe affatto, per quanto i criteri di giudizio promettano di basarsi «sulle capacità artistiche, le abilità personali e l’originalità della candidatura».
Genova non è l’unica località interessata dal casting: prima di lei è stata la volta di Garda, Jesolo, Rimini, San Benedetto, Senigallia, Cagliari, Porto Rotondo, Porto Azzurro e molte altre, e dopo toccherà a Milano e Riccione. Oggi il «Vodafone truck» e R101 arrivano alla Fiera del mare per cercare fra le bellezze liguri una possibile Sophie, grintosa e con fascino in abbondanza, dotata di capacità canore e «voglia di essere protagonista». Come per gli altri casting, anche le fanciulle liguri presenti ai provini sono state scelte fra coloro che a partire dal primo di luglio hanno inviato un mms al numero 42343, con una fotografia e una breve descrizione delle proprie capacità ed esperienze nel mondo delle sette note. Vodafone, dal canto suo, tiene a precisare che quelle che manderanno più di un mms non avranno maggiori probabilità di essere scelte, con buona pace della legge dei grandi numeri. Le aspiranti Sophie che non hanno un cellulare in grado di spedire messaggi di questo tipo, possono sempre sperare di approdare al «Vodafone truck» al momento delle selezioni.
Alle 16 e 30 i provini hanno inizio, mentre alle otto e mezzo di sera è il turno dell’«Aperitivo con Sophie», dove il pubblico è chiamato a esprimere il proprio gradimento - o mancato apprezzamento - alle aspiranti stelline del pop. Le ragazze hanno infatti «bisogno» del sostegno della piazza, visti i duetti in cui sono chiamate a cimentarsi e i collegamenti con i DJ di Radio 101.
Per evitare che i maschi presenti al Porto Antico abbiano il fiato troppo corto e le pupille eccessivamente dilatate alla vista di tanta fascino, l’intermezzo fra una candidata e l’altra spetta alle «pillole dance» dei ballerini Vodafone, impegnati a rivisitare e interpretare i successi musicali a partire dagli anni Cinquanta fino a oggi.