Porto chiuso per riparare il computer

(...) Ma questa è una tragedia. Il danno economico per sei giorni è grave, ma è peggio quello di immagine». Perché il Vte ormai si blocca per qualsiasi cosa. Ed è questo il messaggio che arriva a chi lo usa come «porta» da e per l’Europa. Il vento e la neve hanno provocato disagi e ritardi la scorsa settimana. Poi c’è stato lo sciopero per la tragedia dei morti di Marghera, ma se in Italia i porti si sono fermati per due ore, a Genova è rimasto bloccato per 24 ore. Ora c’è il computer in tilt. «E lunedì ci sarà lo sciopero degli straordinari del personale della Dogana - aggiunge Giumelli -. Significa che il pomeriggio non usciranno camion. Siamo già a 500 container fermi in porto, così si arriverà a 6-700, senza contare la difficoltà nel fermare tutti i camion che stanno arrivando».
Problemi anche per il traffico, che dopo le code di chilometri di lunedì sera, anche ieri mattina è andato in tilt sulla A10 verso Voltri, sia dalla città, sia dal ponente. Messaggi luminosi, avvisi via radio e con ogni mezzo possibili sono stati diffusi per tutto il giorno dalla Società autostrade ai trasportatori. Il porto di Voltri sarà un fantasma per sei giorni.