Porto, ecco chi gode del calo dei traffici

Meno contenitori (calo del 12,8 per cento), meno merce varia (calo de 7,6), meno quasi tutto il resto: si direbbe - ma non è detto... - che il porto di Genova mandi agli archivi il primo trimestre dell’anno senza rimpianti, per via del netto calo dei traffici.
Le cause, a giudizio di Palazzo San Giorgio: la combinazione perversa di «condizioni atmosferiche avverse» e «momentanea difficoltà del terminal Vte» (che poi tanto momentanea non sembra, visto che il rodaggio del nuovo sistema informatico di smistamento dura da Capodanno e promette di prolungarsi ancora per qualche mese).
Si direbbe, dunque - ma non è detto... - che sia necessaria una presa di coscienza collettiva, per far fronte alla congiuntura sfavorevole, remando tutti insieme per l’inversione di tendenza. (...)