Il porto di Genova si mette in mostra con foto, mappe e un giro in battello

Non soltanto uno spazio espositivo e educativo rivolto agli studenti e al pubblico con la storia fotografica, i modellini e le mappe che spiegano i meccanismi di funzionamento del porto di Genova, ma anche meeting room, stand, company profile e merchandise al servizio delle imprese che nell'area portuale ci lavorano. È stato presentato ieri mattina dal presidente della Provincia Alessandro Repetto e dal presidente dell'Autorità portuale Luigi Merlo il nuovo progetto del Port Center genovese. Si tratta di una struttura di 460mila metri quadrati che sorgerà al Porto Antico accanto alla Città dei bambini e alla biblioteca De Amicis. Sarà inaugurata a fine ottobre e costerà 400mila euro. Centomila saranno finanziati dalla Provincia. Gli altri 300mila euro invece saranno ricavati grazie a un bando regionale con fondi europei. L'ingresso sarà di sei euro e comprenderà pure il giro turistico in porto col battello.
«Il Port Center genovese - spiega Repetto - è il primo del Mediterraneo e il terzo a livello europeo dopo quelli di Anversa e Rotterdam che sono stati inaugurati alcuni anni fa e che funzionano molto bene. Tanto che finora, anche se decentrati rispetto alla città, continuano la loro attività e sono apprezzati sia dal pubblico, sia dagli studenti e sia dagli stessi imprenditori portuali». Nel progetto sono stati coinvolti anche la Capitaneria di Porto, la Porto Antico spa e l'università di Genova che ieri ha partecipato alla presentazione con Enrico Musso. Oltre a sale tecnologiche e multimediali all'avanguardia il Port Center ospiterà anche archivi fotografici dei dipendenti dell'Autorità portuale e delle imprese che parteciperanno all'iniziativa. Palazzo San Giorgio, inoltre, diventerà una tappa del tour portuale.
«Vogliamo rinforzare - dice Merlo - la vocazione portuale a Genova e il rapporto con la città. Purtroppo finora si era fatta scarsa informazione. Noi invece, al contrario, vogliamo sostenere una maggiore apertura verso il capoluogo genovese e puntare sulla trasparenza. Un appuntamento importante sarà il prossimo Port day. Nel Port Center sarebbe bello coinvolgere anche le maestranze. La sede della Culmv, dove c'è un piccolo, ma interessante, museo, potrebbe diventare anche lei una tappa del tour portuale». Ieri il presidente Repetto ha poi comunicato che a Genova si terrà il primo Forum delle Guardie Costiere mediterranee a inizio maggio. La conferma gli è arrivata l'altro giorno dal sottosegretario agli Affari esteri Stefania Craxi che ha confermato come il meeting si terrà a inizio maggio negli spazi della Stazione Marittima a Ponte dei Mille.