Porto russo vuole sbarcare nella City

Il porto commerciale russo di Novorossiysk lancia la sua Ipo sulla Borsa di Londra per un valore complessivo di 4,9 miliardi di dollari. Offrendo sul London Stock Exchange il 20% delle azioni a un prezzo pari a 0,256 dollari ciascuna, in forma di Gdr (Global depository receipts), pari a 75 azioni ordinarie. Le contrattazioni entreranno nel vivo dall’8 novembre. Il turnover della compagnia che gestisce i commerci del principale porto russo sul Mar Nero, nel 2006 era pari a 74,9 tonnellate di merci. Il porto collega la Russia alle regioni dell’Asia, del Medio Oriente, dell’Africa, del Mediterraneo e del Sud America. Alexander Ponomarenko e il deputato della Duma, Alexander Skorobogatko, controllano il 63% della società. Lo Stato russo possiede il 20%, mentre le Ferrovie Russe hanno diritto di voto in consiglio grazie al 16% delle azioni della società.