Porto Terminato lo sciopero I camionisti accusano Tursi

È terminato solo ieri mattina lo sciopero dei portuali indetto mercoledì dopo la morte di Gianmarco Desana, il camallo di 37 anni della Culmv schiacciato da un semirimorchio nel garage del traghetto «La Suprema». E mentre si valutano ancora le cause della tragedia, i trasportatori - bloccati dai portuali che avevano lasciato imbarcare solo le auto al seguito dei passeggeri - esprimono forte disagio: «Siamo solidali con la famiglia del portuale caduto e con la Culmv e comprendiamo la sospensione delle attività - dichiara Gino Angelo Lattanzi, responsabile della Cna-Fita -, ma chiediamo di comprendere che sono rimasti bloccati fino a notte fonda oltre mille autisti, già provati da blocchi stradali per neve, che sono ritornati ai luoghi di carico con i camion pieni di merci, con ulteriore aggravio dei costi per le imprese dell’autotrasporto. Su ciò riflettano le organizzazione sindacali e il potere amministrativo di Genova».