Portogallo avanti subito, i cechi rispondono, irrompe Ronaldo: 3-1

Dopo soli otto minuti gli uomini di Scolari sono già in vantaggio. Combinazione con Cristiano Ronaldo e il regista, al terzo tentativo, supera un grande Cech. Dopo 9' la replica di Sionko su corner. In avvio di ripresa il vantaggio luisitano, nel recupero il colpo di grazia di Quaresma

Ginevra - Non solo dribbling e fronzoli. Se c'era bisogno di conferme il Portogallo di maestro Felipao Scolari le presenta alla prima occasione buona. Dopo la vittoria agevole nella prima giornata con la Turchia c'è l'ostacolo Repubblica Ceca per guadagnare i quarti in anticipo? Osservatori serviti all'istante. Passano otto minuti, discesa di Deco, combinazione con Cristiano Ronaldo. Il fenomeno conteso dal Real Madrid al Manchester United entra in area e getta nel panico i cechi. L'unico che non perde la calma è il portiere di casco dotato Cech. Dal contrasto la palla finisce ancora a Deco, il numero uno del Chelsea prova a stoppare due volte la conclusione del regista portoghese, ma al terzo tocco la palla entra in porta. E' 1-0. I cechi faticano a imbastire una reazione. Baros davanti non riesce a pungere, ma gli uomini di Bruckner passano di tigna. E' il centrocampista Sionko a sbucare di testa nel cuore dell'area portoghese anticipando il suo marcatore Petit: 1-1. Prima dell'intervallo cechi prima, portoghesi dopo lo choc del pareggio, entrambe le formazioni provano a passare. Più convincenti i tentativi di Deco, davvero in condizione, e di Ronaldo. Ma Cech chiude la strada ai tentativi lusitani. All'intervallo tiene il pari.

Secondo tempo Trema anche in avvio di ripresa la Repubblica Ceca. E' ancora Cech a dire di no ai portoghesi opponendosi a Simao liberato al tiro da un altro gioiello di Deco. Al quarto d'ora i tempi sono maturi per il vantaggio. Ancora Deco, sempre lui, inventa sulla destra, piazza la stoccata rasoterra all'altezza del dischetto dov'è appostato Cristiano Ronaldo che batte i cechi e Cech: 2-1. L'occasione del secondo pareggio capita sulla testa di Milan Baros a poco più di dieci minuti dalla fine. Cross di Plasil dall sinistra per l'attaccante libero a centro area, ma Baros non trova lo specchio della porta. Nel finale Sionko ritenta la zuccata a sorpresa che già gli è riuscita nel primo tempo, ma Ricardo vola sotto la traversa e manda in corner. Nei minuti di recupero arriva il colpo di grazia della squadra di Scolari. Deco inventa in verticale per Cristiano Ronaldo, tocco geniale a tagliare fuori la difesa e il portiere, per Quaresma (appena entrato) è un gioco da ragazzi appoggiare la palla del definitivo 3-1.