Portualità turistica Il primo salone dei marina in un contenitore innovativo

Quanto sono lontani la politica e i politici! Qui c'è gente che pensa, lavora e agisce con decisione. Nasce così, nell'ambito dello Yacht Med Festival di Gaeta, il 1° Salone della Portualità Turistica Italiana. Pensato, voluto e organizzato da Assonat. Per la prima volta in Italia ci sarà uno spazio fieristico dedicato esclusivamente ai marina e ai porti turistici, che potranno comunicare la propria offerta in un contenitore pensato e costruito apposta per loro, con uno spazio espositivo autonomo e riconoscibile e diversi momenti di incontro e approfondimento.
Tra questi, di straordinaria importanza, il coinvolgimento di numerosi comandanti di superyacht. Accanto ai marina, ci saranno anche i principali fornitori di servizi collegati, apripista di nuove collaborazioni e partnership commerciali. La ricchezza di contenuti dello Yacht Med Festival consentirà quindi ai diportisti interessati, non solo di conoscere il sistema della portualità italiana e di scegliere liberamente la soluzione più adeguata alle rispettive esigenze, ma anche di trascorrere qualche ora all'insegna del mare e del magico «vento» del Mediterraneo.
«Abbiamo scelto lo Yacht Med Festival - dichiara il presidente di Assonat, Luciano Serra - quale luogo ideale per ospitare un appuntamento che il nostro Paese aspettava da tempo. La portualità turistica italiana merita una visibilità e azioni di sostegno chiare e mirate. È arrivato il momento di considerare i porti turistici per quello che sono: settori qualificanti del made in Italy, porte di accesso ai territori capaci di qualificarne e promuoverne l'offerta».
«Siamo molto felici - aggiunge Vincenzo Zottola, organizzatore dello Yacht Med Festival e presidente della Camera di Commercio di Latina - che Assonat abbia scelto la nostra manifestazione per inaugurare una iniziativa di così alto profilo e interesse generale. Da tempo sosteniamo che il turismo nautico sia uno dei settori strategici per lo sviluppo del nostro Paese. È sicuramente già pronto per rilanciare l'intero comparto legato al mare, attraverso azioni di sistema integrate, a partire dalla messa in rete dei porti turistici italiani, dalla valorizzazione del charter nautico e da un grande lavoro di tutela e promozione dell'immagine. Il presidente di Assonat, Luciano Serra, è uno dei protagonisti di questa stagione di cambiamento e siamo certi che dalla sua collaborazione potranno derivare azioni concrete congiunte».