Positiva Bpm In discesa Eni

Seduta sulle montagne russe per Piazza Affari che alla fine ha chiuso in calo. Il Ftse Mib ha perso lo 0,65%. Monte Paschi e Popolare Milano hanno svettato sul paniere principale con rialzi, rispettivamente, del 6,2 e del 3,4%. In rosso, invece, le big Unicredit (-0,59%) e Intesa Sanpaolo (-1,14%). In territorio positivo Unipol (+0,41%) e Fondiaria Sai (+0,59%). In rosso tra le Blue chips, Ferragamo (-3,93%) e Fiat Industrial (-3,61%). In deciso calo i titoli petroliferi con il Brent che è sceso sotto quota 90 dollari per la prima volta dal 2010: Eni (-1,5%), Saipem (-3,9%), Tenaris (-2,3%). Nel resto del settore energetico guadagni per A2a (+1,2%) ed Enel (+1,7%). Telecom ha guadagnato l’1,1%. Male Impregilo (-2,38%). Da segnalare, infine, il debutto positivo della matricola Frendy Energy sul mercato alternativo del capitale (Mac) gestito da Borsa Italiana: il titolo ha guadagnato il 27,6%. Chiusura negativa per le principali Borse europee. Londra ha perso lo 0,95%, Francoforte l’1,26% e Parigi lo 0,75%. Brilla Madrid (+1,52%), male Atene (-1,71%).