Positiva Intesa In calo Enel GP

Piazza Affari ha limitato le perdite in una giornata in cui le Borse hanno invertito la tendenza e sono tornate a perdere, con Wall Street, dopo tre giorni di rialzi. Alla vigilia dell’intervento del governatore della Fed, Ben Bernanke, New York è diventata più prudente, facendo prevalere le notizie negative, il ritiro di Steve Jobs da Apple e l’aumento delle richieste di sussidi di disoccupazione, sulla positiva: l’investimento da 5 miliardi di dollari di Warren Buffett in Bank of America. L’Ftse Mib ha chiuso in ribasso dello 0,24%. A Milano tra i big del listino hanno tenuto Unicredit (+1,68%), Intesa Sanpaolo (+1,6%), Fiat (+1,4%), in scia anche all’aumento del dato sugli ordinativi di beni durevoli negli Stati Uniti e grazie al settore auto. Bene anche Mps (+2,9%), mentre tra i bancari è caduta, prima che si conoscesse l’esito del cda, per Bpm (-3%), il titolo più pesante del listino principale. Male anche Mediaset (-2,2%), ritraccia Enel Green Power (-1,9%). Il tonfo di Francoforte (-1,7&) ha trascinato al ribasso anche Parigi (-0,65%), Londra (-1,44%) e Madrid (-0,84%).