In positivo i Btp «lunghi»

Gli sbandamenti subiti dai mercati azionari hanno convogliato flussi di liquidità verso i titoli di Stato, con il risultato di un sostegno nei corsi di Bund e Btp, nonostante si riparli di un ritocco dei tassi. Il Bund è terminato a quota 121,58 (più 17 punti), dopo un minimo a 121,46, mentre tra i Btp in positivo le serie «lunghe». Banca Intesa ha lanciato ieri un medium term notes di 500 milioni a 10 anni, con cedola trimestrale indicizzata all’Euribor a 3 mesi, con collocamento a 99,686.