Una posizione giusta, ma obbedisco al partito

Caro Massimiliano,
rispondo con piacere al tuo invito di «metterci la faccia» anche perché è stato lo slogan fortunato della mia campagna elettorale per la Regione e quindi è ancora più doveroso per me esprimere nella maniera più chiara le mie idee in ordine alla manifestazione.
Una scelta difficile non tanto per le riflessioni che mi hanno portato a questo atteggiamento ma per i rapporti personali di stima e di amicizia nei confronti tuoi e dei colleghi Rosso, Melgrati e Plinio che riflettono il piano umano prima che quello politico.
Per chiarezza di posizioni non appartengo alla categoria di coloro i quali bollano di «infantilismo politico» una scelta a cui riconosco invece piena dignità e soprattutto forti contenuti.
Cercando di prevenire la considerazione «ecco il solito democristiano» dico perché non sarò dei vostri in questa occasione, augurandomi di non sbagliare, ma non nascondendo i dubbi. Il nuovo governo non mi piace e non solamente per la forzatura «democratica» che ne ha favorito la nascita, ma per quanto rappresenta (i poteri forti esistono, caro Presidente Monti), per la pelosa ipocrisia della sobrietà tanto sbandierata che nasconde un atteggiamento di superiorità nei confronti dei politici eletti che va oltre l'aspetto puramente estetico per toccare le motivazioni profonde dell'avversione di sempre al progetto ed al sogno di Silvio Berlusconi.
Le perplessità quindi ci sono, caro Massimiliano, soprattutto per le future scelte di un governo che si è presentato alle Camere come salvatore della Patria dietro la foglia di fico dei giusti e doverosi impegni presi da Berlusconi con l'Europa.
Nella mia scelta prevale però ancora una volta l'accettazione non certamente facile delle linee del partito a livello nazionale e la fiducia nei confronti del nostro Segretario Nazionale Angelino Alfano. Il tutto mi auguro possa essere alla base delle prossime scelte congressuali che mai come in questo momento ritengo assolutamente indispensabili.
*Consigliere Regionale Pdl