Possibile adesione all’Opa per le quote sotto sequestro

Adesione all’Opa Abn e deposito su conti dedicati dei ricavi della cessione, stornando comunque le plusvalenze che rimarrebbero sotto sequestro. Nell'imminenza del lancio dell'offerta totalitaria degli olandesi su Antonveneta a 26,5 euro è questa una delle ipotesi per il destino di quelle azioni della banca padovana, pari a circa il 14%, ancora sotto sequestro dalla Procura di Milano. Una decisione in tal senso, secondo quanto si apprende, potrebbe quindi arrivare la prossima settimana dopo i contatti fra i pm e il custode giudiziario delle azioni Emanuele Rimini. La situazione, dal punto di vista della giurisprudenza, è infatti inedita e si sta cercando quindi di trovare una soluzione. Intanto Moody's ha abbassato i rating della Banca popolare italiana (Bpi) a «baa2» da «baa1» per il lungo termine e a «d» da «d+» per la solidità finanziaria. Bpi era sotto osservazione dal maggio 2005.