Possibile una pausa del ribasso nel breve termine

In linea con le precedenti analisi tecniche l’ S&P-Mib future chiude ancora in calo a quota 28815 e la perdita da inizio anno si aggira sui 10000 punti pari a meno 26 %. Il nuovo minimo annuale a 28775 fa approdare il derivato nella zona indicata come target di medio periodo ed il livello raggiunto dovrebbe offrire una notevole resistenza a nuove iniziative di vendita. L’area 28600–28200 si presenta come supporto strategico di notevole forza dove, se non altro, dovremmo assistere alla chiusura tecnica di alcune posizioni ribassiste frenando la discesa. Sebbene le spinte verso il basso non siano esaurite, sarà difficile per le quotazioni una ulteriore discesa al di sotto di questa linea di difesa nel brevissimo periodo.
La Bce ha giudicato la crescita economica ancora in salute. Negativi invece sono risultati in area euro gli ordini industriali tedeschi in calo dello 0,9%. Dunque il mercato è ancora molto fragile e lontano per ora da una ripresa, in quanto come spesso avviene in questi casi dopo una forte calo le Borse non invertono la loro direzione ma languono sui minimi prima di creare una nuova base di partenza.