Posta elettronica e agenda il cellulare diventa tuttofare

Molti smartphone possono sostituire diverse funzioni di un pc. Tra i più gettonati c’è il Communicator

Massimo Carboni

da Milano

In ogni periodo c'è stato un cellulare che per forma o caratteristiche ha fatto tendenza. Fino a poco tempo fa forse il cellulare più gettonato da esibire era il Motorola Razr V3, piatto, elegante, tanto da ispirare una serie di cloni più o meno riusciti. Ora però l'oggetto del desiderio sembra essere diventato un altro: il telefono con tastiera estesa, che incorpora, grazie ad un sistema operativo residente, le funzioni di un piccolo Pc portatile. Un lusso ancora alla portata di pochi, per via del prezzo non proprio accessibile, ma sempre più diffuso, basta guardarsi intorno, magari nella sala di imbarco di un aeroporto per rendersene conto.
E tra i più desiderati ci sono proprio gli smartphone della serie 9000 di Nokia con, in testa, il 9500 communicator. All'apparenza è un cellulare "old style" piuttosto ingombrante. Si tratta di un telefonino con apertura "a libro" rivelando un sofisticatissimo mini pc completo dalle funzioni avanzate. La base del cellulare è rappresentata dal sistema operativo Symbian 7.0 derivato direttamente dalla serie 80. Questo consente di gestire comodamente applicazioni per il lavoro come elaboratore testi, foglio di calcolo e creazione di presentazioni. La tastiera è estesa consentendo una grande facilità di digitazione non solo di sms, ma anche e soprattutto di documenti più complessi, che possono trovare spazio nella memoria integrata da ben 80 Mb. Costa circa 700 euro, anche se girando su internet si trovano offerte intorno ai 550 euro. Se, viceversa, si acquista un cellulare solo per fare fotografie o ascoltare mp3, meglio rivolgersi su altri modelli ad un costo decisamente inferiore, tanto più che la fotocamera integrata nel Nokia 9500 è una semplice VGA a 640 x 480 pixel. La serie "business" con tastiera estesa si completa con i modelli 9300 e 9300i che presentano prezzi leggermente inferiori ma con caratteristiche che si discostano poco dal modello di punta. Volendo risparmiare qualcosina senza rinunciare alla tastiera estesa c'è il Nokia E70 con un originale meccanismo "a ribalta" che consente di limitarne molto le dimensioni globali. Il prezzo è di circa 470 euro.
Un altro smartphone con tastiera estesa è il Samsung SCH I830. Probabilmente il suo principale antagonista è, più che il Nokia 9500, il Treo 650 che dispone del sistema operativo Palm essendo prodotto dalla casa statunitense specializzata in palmari. Il Samsung è un cellulare dall’ampio display e dai tasti direzione posti a copertura del meccanismo slide-up dietro cui è stipata la tastiera. È dotato di Pocket Internet Explorer, PC-Modem connection, sincronizzazione via USB, Bluetooth ed IrDa con altri dispositivi e con il computer. Il costo è intorno ai 500 euro. Vodafone ha recentemente lanciato con marchio proprio ma realizzato dai cinesi di Huawei il Vf710, un terminale a conchiglia, studiato per il mondo business ma anche per il consumer. È un triband Umts e Gprs, bluetooth con due display, il principale a 262mila colori. Integra una fotocamera digitale da 1,3 Megapixel e supporta le card Mini Secure Digital. La confezione Vodafone prevede auricolare e scheda di memoria da 128 Mb. Costa 179 euro.