Poste, conti positivi nel semestre Redditività in aumento del 18%

da Milano

Poste Italiane ha chiuso il primo semestre dell’anno con un margine operativo lordo di gruppo in progresso del 18,3% (più 16,8% per la spa capogruppo) e prevede per fine anno - come afferma una nota - un «fatturato di oltre 9 miliardi di euro».
I ricavi totali nei primi sei mesi del 2005 - precisa il comunicato - sono ammontati a 4,8 miliardi, in aumento del 6,5% sull’analogo periodo 2004 mentre il risultato operativo si è attestato a 412 milioni di euro a livello consolidato e a 385 milioni per Poste Italiane spa. «In quanto a redditività - commenta nella nota l’amministratore delegato Massimo Sarmi - siamo di gran lunga i primi operatori postali a livello europeo».
Il gruppo sottolinea, inoltre, «lo sviluppo di BancoPosta» con un aumento dei ricavi del 12%, un incremento del 5,3% rispetto a fine 2004 del numero dei conti correnti giunti a quota 4,4 milioni, e un incremento delle carte PostePay (a 1,4 milioni) e di quelle di debito (a 5 milioni, più 6,1% sulla fine dell’anno scorso). Il settore del risparmio postale, gestito per conto della Cassa Depositi e Prestiti, ha registrato una raccolta netta del semestre di oltre 4,6 miliardi di euro.