Poste: salta lo sciopero

Esame dei carichi di lavoro e adeguamento della presenza dei portalettere sul territorio sono i punti fondamentali dell’accordo concluso ieri tra Poste italiane e sindacati dei lavoratori. L’accordo prelude alla firma di un’intesa complessiva prevista per la prossima settimana che introdurrà alcune modifiche organizzative al nuovo modello di recapito della corrispondenza. L’accordo prevede anche che l’azienda aumenti il personale negli uffici a più alta concentrazione di attività, per rispondere meglio alle esigenze dei clienti e assicurare una continuità di servizio ancora più soddisfacente.
«Siamo soddisfatti del risultato ottenuto» ha così commentato Claudio Donatini, Segretario Generale Slp Cisl Liguria, la decisione di revocare lo sciopero proclamato dai sindacati delle Poste dal 28 gennaio al 26 febbraio dopo che ieri all’alba è stato firmato l’accordo tra le organizzazioni sindacali e l’azienda.
«Rimaniamo comunque vigili - ha aggiinto Donatini - e saremo pronti ad attuare nuovamente ogni azione di lotta riterremo necessaria».