Svizzera, poster razzista "riciclato" per il referendum anti immigrati

Col quesito referendario la destra si propone di far mandar via tutti gli stranieri che hanno commesso un reato di qualsiasi tipo

E siamo a tre. Per la terza volta dal lontano 2007 la Svp, il partito della destra svizzera, ha usato un poster elettorale che già nove anni fa fu ritenuto pericoloso dalle Nazione Unite. Il 28 febbraio, infatti si vota un referendum per varare una legge «sulla sicurezza» chiamata «Durchsetzungsinitiativ» con la quale la Svp vorrebbe espellere tutti gli stranieri che hanno commesso un reato, di qualsiasi genere, a prescindere dal fatto che abbia scontato una condanna.

Per l'occasione Zurigo è stata, quindi, tappezzata da poster raffiguranti pecore bianche che prendono a calci quelle nere. Un'immagina già usata nel 2010 per un altro referendum riguardo ai diritti di cittadinanza e ora rispolverata con qualche leggera modifica. Il calcio prima stava sopra una generica bandiera rosso-crociata ora, invece, è in un ipotetico confine con i colori della bandiera svizzera.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 25/02/2016 - 18:05

Premesso che se vuoi essere rispettato,specie in casa d'altri,devi per primo rispettare il padron di casa (cosa che i nostri profughi non fanno)mi sembra che se la pecora nera identifica un profugo che ha commesso reati,MERITA AMPIAMENTE i calci di quella bianca.....e adesso datemi pure del razzista......

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 25/02/2016 - 18:10

A proposito.Sarà un caso che quando in una famiglia o gruppo""c'è un individuo "problematico" lo si definisce.....la pecora nera?

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Gio, 25/02/2016 - 18:26

Ma che fate, propaganda pro immigrati? Dov'e' il razzismo? Dire che i delinquenti sono pecore nere? E che dire allora del manifesto dei contrari all' iniziativa che hanno sui loro manifesti la croce elvetica sbavata a forma di croce uncinata?!

bobo55

Gio, 25/02/2016 - 19:53

Una NOTA alla redazione, non è solo TAPPEZZATA Zurigo, ma tutta la SVIZZERA, nelle TRE lingue nazionali, tedesco, francese e italiano, manca il romancio e che una lingua che si parla solo nel Canton Grigioni ed è una minima parte. Mio modo di vedere, questa votazione passerà alla grande, in SVIZZERA in ogni REFERENDUM non si vota di PANCIA o di partito, ma con coscienza e consapevolezza della materia da votare SEMPRE nel bene della nazione. UN ESEMPIO la legge FORNERO LEGGE CIRINNA', la riduzione AUTO BLU, VITALIZI RIMBORSI, RIDUZIONE stipendi ai POLITICI sarebbero passati a REFERENDUM, in SVIZZERA il parlamnetare propone, IL POPOLO DECIDE. Poi su questo Referendum fateci passare come RAZZISTI, SENZA CUORE, BRUTTI SPORCHI E CATTIVI...AMEN..ce ne faremo una ragione.

Ritratto di vadis

vadis

Ven, 26/02/2016 - 07:14

Visto che il bel paese è uno stato democratico, perchè non domandare al popolo di votare una legge come in Svizzera. Vedrai che sorpresa.

Ritratto di Winkelried

Winkelried

Ven, 26/02/2016 - 08:35

Dove stà lo scandalo??? È buono e giusto che ogni paese si riprenda la propria feccia!! Gli ospiti nelle prigioni (Hotel a 4 stelle) svizzere sono per circa il 70% stranieri, a 400.- al giorno.....a voi l' ardua sentenza.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 26/02/2016 - 08:43

A scopare il mare le nazioni unite