Potenza, si dimette il procuratore Galante

Coinvolto
nell'inchiesta della procura di Catanzaro e per il quale il Csm ha aperto un procedimento di trasferimento d'ufficio, si è dimesso
dall'Ordine giudiziario<br />

Potenza - Il procuratore della Repubblica di Potenza, Giuseppe Galante - coinvolto nell'inchiesta della Procura di Catanzaro e per il quale il Consiglio Superiore della Magistratura ha aperto un procedimento di trasferimento d'ufficio - si è dimesso dall'Ordine giudiziario. Il procuratore ha 63 anni ed è in magistratura dal 1970: il 15 aprile 1999 ha assunto le funzioni di procuratore della Repubblica di Potenza. Nel capoluogo lucano è stato anche procuratore presso la Direzione distrettuale antimafia. Il magistrato sarà ascoltato domani dal Csm. L' avvocato Montagna ha confermato che l'audizione di Galante ci sarà: "Per il momento - ha aggiunto l'avvocato - non aggiungo altro sulla decisione del Procuratore di lasciare la magistratura. Lo farò nei prossimi giorni, in un incontro con i giornalisti".