«Potenziamo il turismo»

Da sempre anima dei georgiani d’Italia, la professoressa Nini Kauchtchishwili è stata preside della facoltà di Lingue all’Università di Bergamo e non ha mai smesso di far conoscere la Georgia alla sua patria d’elezione, l’Italia. Nata a Berlino da un padre che negli anni Venti è stato il primo rappresentante per l’Europa del governo georgiano, ha visitato la sua terra solo nel ’63 e se ne è subito innamorata: da allora promuove la conoscenza dell’arte georgiana in Italia e gli scambi tra le università italiane e quelle del Paese caucasico. «Dovremmo potenziare il turismo degli europei in cerca di posti incontaminati, per risollevare un’economia che è in grande difficoltà», commenta.