Poteri Moratti: «Io come Bertolaso? No, solo un sindaco»

È vero che ha ricevuto dal governo una serie di poteri speciali per le opere pubbliche a Milano. Ma da qui a sentirsi come il capo della Protezione civile ne passa. E così il sindaco Letizia Moratti sorride davanti a chi la paragona a una specie di «Bertolaso meneghino». «Io mi sento un sindaco - risponde - e mi sembra che questo sia sufficiente». Un’ordinanza di Palazzo Chigi del 19 gennaio riconosce a Letizia Moratti, in qualità di commissario governativo di Expo 2015, una serie di poteri in deroga alle normative per poter accelerare i lavori pubblici in città prima che si aprano i cantieri dell’Expo. «Stiamo mettendo in atto - ha assicurato il sindaco - misure che ci aiutano a essere pronti a ricevere un evento così importante». Stiamo lavorando - ha aggiunto - nel pieno rispetto delle procedure e di tutti gli organismi coinvolti per snellire le procedure e restare nei tempi tecnici».