Poveri ma belli come negli anni Cinquanta

Com’era la bellezza femminile negli anni Cinquanta? Lo si scopre rivedendo volentieri i film dell’epoca come ha pensato di fare la Casa di Cura Villa Montallegro, in occasione del suo 55° anniversario. Nasce così l’idea della rassegna cinematografica «Effetto Donna. La bellezza femminile nel cinema anni Cinquanta», realizzata in collaborazione con Marco Salotti, docente di Storia del Cinema a Genova, e con Margherita Rubino, presidente dell’associazione culturale I Buonavoglia.
La rassegna, aperta gratuitamente al pubblico, prenderà il via lunedì 14 maggio alla sala Sivori di Genova: in programma alle 21 «Le amiche» di Michelangelo Antonioni con Eleonora Rossi Drago e Valentina Cortese. Ospiete della serata inaugurale sarà Paolo Limiti che introdurrà il film illustrando i canoni di bellezza dell’epoca e si soffermerà sugli aspetti più interessanti della società italiana degli anni Cinquanta. La rassegna proseguirà con altri tre appuntamenti, sempre alla Sala Sivori e sempre di lunedì. Il 21 maggio ci sarà «Poveri ma belli» di Dino Risi con Marisa Allasio, Alessandra Panaro e Lorella De Luca. Il 28 maggio sarà la volta di «La bella di Roma» di Luigi Comencini con Silvana Pampanini. Lunedì 4 giugno verrà proiettato «Luci del varietà» di Alberto Lattuada con Carla del Poggio e Giulietta Masina. «Da tempo desideravo offrire a Genova un’iniziativa a carattere culturale - dice Francesco Berti Riboli, amministratore delegato di Villa Montallegro -, il 55° anniversario della nostra struttura mi è parsa l’occasione migliore».