Tra povertà e repressione Cuba festeggia Fidel

Il leader Maximo compie 85 anni. In programma a Cuba festeggiamenti in grande stile. E intanto il fratello Raul tenta di riabilitare uno stato sull'orlo del fallimento

L'AVANA - Fidel Castro compie 85 anni. Grandi festeggiamenti per l'ex leader dell'isola di Cuba, ora ritiratosi a vita privata, lasciando il posto alla guida del Paese al fratello Raul.

I festeggiamenti Un compleanno lontano dal potere per lui che, dopo quasi cinquant'anni di regime, si è allontanato dalla politica, diventando per Cuba una sorta di guida spirituale. Di certo però non un compleanno sotto tono. L'anniversario della nascita di Castro sarà contraddistinto da una serie di cerimonie che terrano impegnata tutta l'isola e culmineranno in una "Serenata della fedeltà", organizzata dalla fondazione Guayasamin al teatro Marx dell'Avana, principale palcoscenico delle celebrazioni di partito. Nonostante le condizioni di salute precarie, alle celebrazioni potrebbe partecipare il leader venezuelano Chavez, da sempre amico e seguace di Fidèl.

Il nuovo corso Castro, l'ultimo dei leader comunisti "storici" ancora in vita, appare in pubblico sempre più di rado e, da più di un anno, ha passato lo scettro al fratello Raul che ha cercato di metter mano alla situazione fallimentare dell'isola caraibica. Ma a Cuba, nonostante le precarie condizioni economiche e la poca libertà, si continua a celebrare l'immagine del vecchio dittatore comunista...