Il «Praemium Imperiale» a Boltanski e Frei Otto

Annunciati i vincitori del «Praemium Imperiale 2006», assegnato dalla Japan Art Association ad artisti che si siano distinti per la loro influenza in campo internazionale e per il contributo dato alla comunità mondiale con la loro attività. In questa 18ª edizione i riconoscimenti (che consistono in 15 milioni di yen, circa 131mila dollari) vanno per la pittura al giapponese Yayoi Kusama, per la scultura al francese Christian Boltanski, per l’architettura al tedesco Frei Otto, per la musica al compositore americano Steve Reich e per cinema e teatro alla ballerina russa Maya Plisetskaya. La «Borsa di Studio per Giovani Artisti» andrà alla FESNOJIV, fondazione venezuelana per l’istruzione alla musica classica dei bambini senza reddito. La cerimonia di consegna dei premi avverrà a Tokyo il 18 ottobre, in presenza del Principe Hitachi.