Praga, accessibili gli archivi segreti

Praga. Svolta a Praga: una parte degli archivi della polizia segreta del regime comunista cecoslovacco diventerà pienamente accessibile. L'annuncio dell'operazione «Passato aperto» è stato dato dal ministro dell'Interno ceco, Ivan Langer, il quale ha spiegato che una massa di documenti lunga 15 chilometri sarà consultabile dai cittadini, che potranno così «capire meglio ciò di cui era capace la polizia segreta» e «scoprire i nomi degli eroi che erano finora rimasti segreti». Rimossi 6 funzionari, legati all’ex polizia segreta, che si opponevano all’apertura degli archivi.