Il Prc chiede scusa per il no alla sala intitolata a Biagi

Bologna. Il segretario del Prc Tiziano Loreti aveva già ammesso l’errore commesso da Rifondazione per non aver votato l’ordine del giorno del Consiglio provinciale che proponeva la dedica di una sala del Palazzo della Provincia ai giuslavoristi Marco Biagi e Massimo D’Antona uccisi dalle Br. Ieri il riconoscimento dello sbaglio è arrivato proprio dal gruppo consiliare di Rifondazione della Provincia. Ma, anche nell’ammissione dell’errore, non mancano i toni polemici; il Prc, spiegano Sergio Spina e Lorenzo Grandi, «ha limpidamente motivato la propria posizione, mai contraria alla stessa intitolazione, bensì al metodo», inoltre, «ha più volte richiesto una discussione sui temi della condivisione della memoria; lo ha fatto anche in questa occasione, concordando con la maggioranza di portare la discussione nelle commissioni consiliari: in aula, Ds e Margherita si sono accordati con Fi e An, rinnegando l’accordo preso poco prima». «Assolutamente condivisibile intitolare uno spazio di Palazzo Malvezzi ai due giuslavoristi» concludono i due consiglieri, che denunciano «le strumentalizzazioni politiche riguardo le ragioni del proprio voto contrario all’Odg».