Preda: «Al listino se c’è l’occasione per investire»

La quotazione in Borsa di Banca Esperia per il momento «continua a restare nel mondo delle ipotesi - ha detto il numero uno della joint venture attiva nel private banking tra Mediolanum e Mediobanca, Stefano Preda, nel corso di un seminario a porte chiuse a Milano -. Speriamo di avere un’occasione di investimento che ci permetta di andare in Borsa». Preda ha poi parlato delle prospettive del settore del risparmio gestito, osservando che sarebbe bene rendere questa industria meno «captive», strettamente dipendente cioè dalle banche. «Qualche passo - secondo Preda - si sta iniziando a fare, come nel caso di Mps che vuole esternalizzare la sua Sgr» rendendola indipendente. Quanto a una crisi del mercato del risparmio gestito, secondo Preda «lavorando bene e facendo gli interessi dei clienti ci sono praterie da sfruttare». Quanto all’attuale andamento dei mercati, legato alla crisi dei subprime, Preda ha commentato: «Io credo che in qualche mese se ne verrà fuori. È una speranza, perché c’è una volatilità esagerata sui mercati. Per gli operatori che ne sanno approfittare è anche un’opportunità: per noi, ad esempio, ottobre è stato un mese record, però non bisogna nemmeno esagerare».