PREDATORI ALLA SBARRA

Alexis Bailey, 31 anni, ha un lavoro regolare in una scuola elementare della capitale inglese. Guadagna 1.000 sterline al mese. Ha ammesso di aver fatto parte di un gruppo che ha tentato di derubare un negozio di elettrodomestici a Croydon, nel Sud di Londra. Ha lasciato il tribunale con un giornale che gli copriva la faccia. Un altro giovane, muratore di 23 anni, Christopher James Harte, ha reagito così all’arresto per aver rubato alcune magliette griffate: «Mi dispiace, sono nel panico». E ha dato un indirizzo falso.