La «predica» del rapinatore

«Dio ti vuole bene e anch'io te ne voglio». Così, per tranquillizzare il cassiere tenuto in ostaggio e minacciato con un coltello alla gola. Marcello Drago, 41 anni, già arrestato dai carabinieri per due rapine ai danni di altrettante filiali della Carige di Genova, sarebbe anche il bandito solitario che ha svaligiato la banca Bipop Carire di corso Buenos Aires e che ha rincuorato la sua vittima prima di dileguarsi. Drago, che è detenuto a Marassi, dopo che il fermo di pg è stato convalidato dal gip con la motivazione del pericolo di fuga, è stato denunciato anche per questa terza rapina e dalle indagini sul suo conto i militari non escludono che possano emergere ulteriori sviluppi. Secondo quanto ricostruito, Drago sarebbe entrato nell'istituto di credito di corso Buenos Aires puntando un grosso coltello alla gola del cassiere e facendosi consegnare diecimila euro.