«Predicano odio, in Italia non entrano»

Il ministero degli Esteri ha negato il visto a quattro iracheni che avevano chiesto il permesso di ingresso in Italia per partecipare alla conferenza dedicata all'Irak del campo antimperialista. A sollecitare un intervento, denunciando la vicinanza dei quattro ad ambienti terroristici, erano stati una quarantina di parlamentari Usa con una lettera all'ambasciata italiana di Washington. Intanto gli Usa hanno annunciato la liberazione di mille detenuti rinchiusi nel penitenziario di Abu Ghraib.