Il prefetto blinda il Ferraris La squadra emigra al Sud?

Ferraris vietato dalle autorità genovesi, ufficialmente per motivi di sicurezza dell’impianto nel quale sono in corso dei lavori per la sistemazioni dei seggiolini, per cui la partita di Coppa Italia tra Genoa e Catanzaro in programma domenica prossima verrà disputata in un’altra sede. Nel pomeriggio sembrava prendere campo l’ipotesi di Taranto, un’altra sede sembrava poter essere Alessandria ma la società rossoblù in merito non ha ricevuto alcuna comunicazione. Resta il fatto che Marassi per i rossoblù sarà off limits eventualmente anche per il 14 agosto quando sarà in calendario la seconda partita di coppa Italia. La decisione di non concedere lo stadio di Marassi è stata presa dal prefetto Giuseppe Romano: «Non si gioca per ragioni di sicurezza strutturali dell’impianto. Non c’entra niente il timore di disordini e di ordine pubblico per la vicenda legata alla sentenza della Caf».
Intanto la squadra dopo un giorno di riposo ieri mattina è partita per la seconda fase del ritiro ad Aymaville dove ha trovato la pioggia. Nel pomeriggio la truppa a disposizione di Guidolin è scesa in campo per un allenamento a cui non ha preso parte Lamacchi, rimasto a Genova per problemi fisici. Partito Lavezzi, gli altri giocatori sono tutti a disposizione del mister.