«Pregai Katia di non andare alla Fattoria»

Pupi Avati non ha condiviso la scelta di Katia Ricciarelli di andare in Marocco per partecipare al reality di Canale 5 La fattoria. «L'ho implorata piangendo di non farlo», ha spiegato il regista, intervistato durante la premiazione del concorso per aspiranti sceneggiatori «Aggiungi una scena a “La seconda notte di nozze”», bandito dalla sua società di produzione. Ma Katia Ricciarelli, che con Avati ha esordito al cinema proprio nel film La seconda notte di nozze (vincendo come migliore attrice protagonista uno dei Nastri d'argento assegnati alla pellicola), non ha ascoltato il consiglio del regista. «Non avevo altre armi per convincerla, se non il ricatto e il pianto. È andata così - ha concluso Avati - del resto ognuno è libero di fare quel che vuole».