La preghiera del Papa: «La Cina si apra a Cristo»

Bressanone. «È importante che la Cina si apra a Cristo»: lo ha detto ieri sera il Papa Benedetto XVI, in visita al paesino di Oies, dove è nato un missionario che ha speso tutta la sua vita per il popolo cinese. Cogliendo l’occasione fornitagli dalla visita, il Pontefice ha aggiunto che «è importante che questo grande continente si apra al vangelo di Cristo». «Non è una alienazione - ha spiegato - perché tutte le culture giungono a compimento in Cristo e non vanno distrutte».