Pregiudicato ucciso a coltellate in un appartamento dei vicoli

Un pregiudicato di 44 anni, Giuseppe Alessi, è stato trovato ucciso a coltellate dalla sorella nella sua abitazione di via della Posta Vecchia, nel cuore del centro storico di Genova. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del reparto investigativo.
Giuseppe Alessi è stato trovato dalla sorella riverso a terra in camera da letto, semisvestito, in una pozza di sangue. Aveva un paio di ferite da punta e taglio al torace, una delle quali mortale. La porta della casa era regolarmente chiusa. L'arma del delitto non è stata ancora trovata dai carabinieri del reparto investigativo che hanno compiuto un accurato sopralluogo nell'abitazione con il sostituto procuratore della repubblica Alberto Lari.
L'ora del decesso non è stata ancora accertata dal medico legale Marco Canepa: non dovrebbe risalire, comunque, a più di 24 ore. È stato proprio il fatto di non aver più notizie del fratello a spingere la sorella maggiore ad andarlo a trovare ed a fare la tragica scoperta.
Giuseppe Alessi aveva fino a qualche anno fa un negozio di frutta e verdura nel quartiere di Marassi, ma attualmente non risulta avesse un'attività lavorativa. Aveva precedenti penali per spaccio di droga.