Prelevata in casa e violentata da due uomini

La giovane, 16 anni, è stata ricoverata

Una studentessa di 16 anni di Perdasdefogu (nell’Ogliastra) è stata rapita ieri pomeriggio dalla sua abitazione da due persone mascherate che hanno cercato di violentarla, l’hanno picchiata e poi abbandonata seminuda nelle campagne del paese. La giovane è stata ricoverata all’ospedale di Lanusei dove, ieri sera, si trovava sotto choc, con lividi ed escoriazioni in varie parti del corpo. Non è ancora chiaro se la violenza sessuale sia stata consumata.
Secondo una prima ricostruzione, due malviventi si sono introdotti nella casa della giovane, approfittando dell’assenza dei genitori, e hanno messo a soqquadro tutte le stanze per simulare una rapina. La ragazza, terrorizzata, è stata costretta con la forza a seguirli e portata in campagna, a circa 4 chilometri dal paese, dove si sarebbe consumato il tentativo di stupro. Alcune ore più tardi, i malviventi hanno costretto la ragazza a chiamare con il telefonino una sua amica, indicandole il punto dove recarsi per prestarle soccorso. I Carabinieri sarebbero già sulle tracce degli aggressori.